Spedizione gratuita per ordini superiori a € 20

Menu

protezione solare

Protezione solare, 5 consigli per non sbagliare

Protezione solare:  spesso al sole sono usati i prodotti sbagliati, ecco i consigli per abbronzarsi e salvare la pelle.

Non basta dire protezione solare, spesso al sole sono usati i prodotti sbagliati. Ecco i consigli per abbronzarsi e salvare la pelle.

Quale protezione solare scegliere? Come applicare la crema solare ? Cosa sono i numeri sulle confezioni e perché sono importanti?   In commercio si trovano tantissimi prodotti solari, ognuno adatto a un determinato tipo di pelle e fototipo. Dalla Parafarmacia Marsili, vogliamo fornirvi alcuni consigli per districarvi nella giungla delle protezioni solari e affrontare il momento della tintarella estiva senza mettere a rischio la salute.

Scopri i migliori solari in vendita online sul nostro sito

1. La protezione solare serve davvero?

Usare la protezione è fondamentale nel prevenire gli effetti nocivi del sole sulla pelle. Un’eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti favorisce la formazione di rughe, macchie, eritemi e scottature che, nel tempo, possono danneggiare in modo permanente la pelle e, in casi rari, causare lesioni precancerose.

2  Com’è indicato il livello di protezione sui flaconi?

La sigla SPF, che sta per Sun protection factor, indica la capacità dei filtri solari di proteggere la pelle dai raggi UVB, i più pericolosi perché responsabili di eritemi, ustioni e scottature. La scala riconosciuta a livello internazionale fornisce un’indicazione numerica: da 6 a 10 segnala una protezione solare bassa, da 15 a 25 media, da 30 a 50 alta e con 50+  è indicata una capacità molto elevata  del prodotto di schermare o bloccare i raggi del sole.

Per quanto riguarda la protezione solare contro i raggi UVA  la copertura non è riportata sui flaconi con la stessa chiarezza, ma sono stati implementati i criteri di conformità relativi ai prodotti ad ampio spettro, cioè i filtri solari che proteggono la pelle contemporaneamente dai raggi UVA e UVB.

3. Ogni pelle vuole la sua crema

Il colore degli occhi, dei capelli e l’incarnato costituiscono il cosiddetto fototipo. Tali elementi possono dirci molto su quanto la pelle sia resistente di fronte all’esposizione solare e, di conseguenza, sulla scelta della protezione più adatta. Chi ha una carnagione chiara, occhi chiari, capelli rossi o biondi, tende a scottarsi facilmente, perciò deve applicare una crema a protezione alta o estrema, e magari parlare con il dermatologo prima di partire per il mare. Chi ha una pelle olivastra, occhi scuri, capelli bruni, può iniziare con un fattore di protezione solare 30, per scendere dopo una settimana. Attenzione ai bambini: la loro pelle è più delicata di quella degli adulti, quindi è più vulnerabile agli aggressori esterni. Per i neonati e i bambini piccoli, meglio evitare l’esposizione diretta al sole, e fino ai sei anni di età scegliere un fattore di protezione solare 50+. Per i più grandicelli non scendere mai sotto 30.

4. Come applicare la protezione solare

Perché sia efficace, la protezione solare va spalmata generosamente su tutte le parti non coperte da indumenti, almeno 15 minuti prima di esporsi al sole,   ricordando di applicare la crema ogni due ore  e dopo ogni bagno.  Non spalmate uno strato troppo sottile di crema, perché potrebbe voler dire ridurre la capacità del filtro solare. Se il cielo è coperto, non dimenticate di mettere comunque la protezione sulla pelle.

Una volta acquistato il prodotto giusto, evitate di esporvi al sole nelle ore centrali, tra le 12 e le 16, per abbronzarvi più in fretta. La scelta migliore è un’esposizione graduale: il consiglio è di iniziar con un fattore di protezione solare alto, in relazione al proprio fototipo, e poi, raggiunta una buona abbronzatura,  optare per uno più basso.

5. Protezione solare: crema, gel, latte o spray?

I solari sono di ogni tipo: sotto forma di crema, latte, gel o spray. Gli spray si applicano in modo più uniforme, perciò è minore il rischio di lasciare porzioni di pelle non protette, ma alcuni filtri non sono utilizzabili in questo formato. Le creme solari, anche in versione spray, hanno una struttura con una parte lipidica che, se ben studiata, contribuisce a idratare la pelle. In qualsiasi formato si presenti la protezione solare,  è sempre importante prestare attenzione all’etichettatura del prodotto, che deve essere semplice e  comprensibile per permettere una scelta sicura ed efficace. Insomma, puntate su marchi di qualità e seguite le nostre indicazioni per non sbagliare protezione solare.

Accedi allo store online della nostra parafarmacia per trovare la protezione solare più adatta alla tua pelle!

Cerca tra gli articoli

Ultimi articoli inseriti

Archivio articoli

Archivi

Tag Cloud articoli

WhatsApp